Il nostro sito richiede i cookies per funzionare nel modo corretto. Utilizzando il nostro sito web, l'utente accetta di utilizzare i cookies. Leggi tutto Nascondi
Esche artificiali

Articoli 1-9 di 1127

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente
  1. Crystal S Shallow Roll 3/8 oz 720
    Rating:
    0%
    21,00 €
    iva inclusa
  2. Crystal S Shallow Roll 3/8 oz 746
    Rating:
    0%
    22,47 €
    iva inclusa
  3. Crystal S Shallow Roll 3/8 oz 759
    Rating:
    0%
    23,70 €
    iva inclusa
    Non Disponibile
  4. Crystal S Shallow Roll 3/8 oz 750
    Rating:
    0%
    21,00 €
    iva inclusa
  5. X-RAP SCOOP 14 LIVE PERCH
    Rating:
    0%
    14,95 €
    iva inclusa
  6. X-RAP SCOOP 14 HOT TIGER PIKE
    Rating:
    0%
    14,95 €
    iva inclusa
  7. X-RAP SCOOP 14 LIVE ROACH
    Rating:
    0%
    14,95 €
    iva inclusa
    Non Disponibile
  8. X-RAP SCOOP 14 WHITEFISH
    Rating:
    0%
    14,95 €
    iva inclusa
  9. SLOW BLATT CAST WIDE 40GR MG 510
    Rating:
    0%
    12,70 €
    iva inclusa

Articoli 1-9 di 1127

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente

Esche artificiali

Gli artificiali sono esche create dall’uomo per catturare i pesci stimolando non solo la loro fame ma anche l’aggressività, la territorialità o addirittura la loro curiosità. Possono essere imitative come, ad esempio, di pesci, crostacei, vermi, rane, topi, anatre, seppie, calamari, piccoli invertebrati ecc.. Ma possono anche essere ti totale fantasia come il celebre crank della Heddon “Big Bud” che imitava una lattina della Budweiser. La cosa importante è che agiscano su uno o più dei sensi del pesce. Attraverso le vibrazioni possono sollecitare la linea laterale. Queste vibrazioni possono derivare sia dalla combinazione del wobbling, del rolling e dallo spostamento d’acqua anche in superficie per i topwater, sia dai rattles, sfere interne di vari materiali come acciaio, ceramica o materie plastiche che, battendo tra loro e sulle pareti degli artificiali, producono differenti frequenze sonore. Un secondo senso stimolato da un’esca artificiale è la vista lavorando sia sui colori che sulle fluorescenze che rispondo diversamente agli UV o all’oscurità. I colori possono essere semplici o cromati, realistici ed imitativi oppure di fantasia sfruttando abbinamenti cromatici particolarmente stimolanti come il famoso “testa rossa”.  Infine, e più marginale, vi è la sollecitazione del senso olfattivo che riguarda prevalentemente il mondo delle esche siliconiche e in maggior parte quelle indirizzate al bassfishing. Nella mescola delle gomme sono introdotti degli scent che spesso sono un mix di aromi ed attrattori a base di aminoacidi.

Le esche artificiali, o lures in inglese, si dividono poi per assetto in acqua creando tre grandi famiglie: Floating, Suspending, Sinking. L’assetto riguarda la condizione dell’artificiale quando è inerte ovvero senza azione di recupero. I Floating o galleggianti saranno quindi artificiali che se non recuperati rimangono in superficie. I Sinking avranno invece tendenza ad affondare con vari gradi di velocità, secondo la densità e la forma dell’artificiale stesso. Una caratteristica importante negli artificiali siniking è il loro movimento durante la caduta verso il fondo. Difatti molti pesci predano o sono particolarmente attratti dalle nostre esche in questa fase e proprio perché il pescatore poco o nulla può in questa fase, tanto più sarà il valore di un’artificiale quanto sia stato bene progettato per planare in modo adescante.

In un’esca artificiale è poi molto importante la gittata. Ovviamente per un artificiale destinato a piccoli canali sarà meno rilevante, ma per gli artificiali destinati specialmente alla pesca in mare o nei grandi laghi, poter guadagnare anche molti metri durante il lancio è fondamentale. Vengono quindi studiate forme più aerodinamiche o inseriti pesi mobili interni, come biglie o masse liquide, che spostandosi di fase di lancio accelerano l’artificiale e gli conferiscono un miglior assetto di volo.

I materiali con i quali sono realizzati sono molteplici. Il legno ed il metallo, unitamente a piume e pelo animale nella pesca a mosca, sono la base più tradizionale ed antica per la produzione di esche artificiali. Tutt’oggi, specialmente con varie essenze di legno anche molto pregiate, sono realizzati veri e propri capolavori di artigianato da sapienti Maestri di quest’arte. Vi sono poi le più moderne resine plastiche, i vari tipi di gomma e ovviamente la combinazione tra tutti questi materiali.

Gli artificiali vengo realizzati in tutto il mondo sia da grandissime e blasonate aziende come Rapala, Berkley, Duo, Maria, Abu che da brand più piccoli e a volte estremamente specializzati o con prodotti molto curati e raffinati come Illex, Ima, Fiiish, Westin, Zetz, Mepps, Gunki ecc. Infine, come dicevamo, vi sono gli artigiani che tramandano una sapiente tradizione e, spesso, sono i veri pionieri di incredibili innovazioni. Geograficamente possiamo dire che ci sono quattro grandi aree di produzione/progettazione delle esche artificiali al mondo: 1) L’Europa con particolare attenzione alla Scandinavia 2) USA e Canada molto sviluppate soprattutto sugli artificiali d’acqua dolce 3) L’Australia, probabilmente meno conosciuta ma con grande tradizione sia marina che d’acqua dolce 4) L’Asia con il Giappone come indiscusso leader per qualità e raffinatezza produttiva e la Cina come luogo in cui vengono materialmente fabbricati buona parte degli artificiali progettati nel resto del modo mantenendo però elevati standard qualitativi per el migliori marche che li richiedono.  

Prima di giungere alle varie categorie di artificiali è bene ricordare che TUTTI I PESCI POSSONO ESSERE CATTURATI CON UN ESCA ARTIFICIALE. Anche se, ovviamente risulta più evidente per i pesci considerati predatori, tutti i peci, d’acqua dolce o di mare, possono essere ingannati. Basti pensare a come si sta diffondendo il light rock fishing desinato anche a saraghi, orate, salpe o cefali. Oppure allo sviluppo della pesca con gli artificiali alla carpa, ai barbi o addirittura alle tinche! La scelta di pescare con un’esca artificiale non riguarda la possibilità di catturare in modo più o meno semplice determinate specie di pesci, ma un diverso approccio filosofico o, addirittura poetico, alla pesca stessa.

Dividiamo ora il mondo delle esche artificiali in macro gruppi:

  • Hard Baits: tutte le esche con un corpo rigido, sia esso di legno o resina
  • Soft bait: sono gli artificiali in gomma
  • Casting jig e metal vibration: comprendono i jig da lancio e  le vibration lure a corpo metallico anche chiamate blade
  • Metal jig: sono gli artificiali destinati alla pesca verticale come vertical jigging, kabura, inchiku ecc
  • Cucchiaini ondulanti (spoons) e Rotanti (spinner)
  • Wire bait:  ad esempio gli spinner baits e buzz baits
  • Top Water lures: popper, WTD, Pencil, skipping lure, rane, topi, papere ecc
  • Trout area lures: prevalentemente piccoli crank e spoon dedicati specificatamente all’area game

Il nostro personale, esperto e preparato nella vendita di esche artificiali, sara lieto di guidarvi nella scelta migliore e saprà soddisfare le vostre richieste in materia. Affidatevi a noi sfogliando il nostro catalogo e acquistando in modo sicuro le vostre esche artificiali presso il nostro negozio online.