Il nostro sito richiede i cookies per funzionare nel modo corretto. Utilizzando il nostro sito web, l'utente accetta di utilizzare i cookies. Leggi tutto Nascondi

Come zavorrare le totanare Egi in modo perfetto.

Come zavorrare le totanare Egi in modo perfetto.

Nella tecnica di pesca eging, come possiamo intervenire sulla totanara per aumentarne il peso senza compromettere il suo movimento? 

In questo articolo vi faccio vedere come potete interventire sul peso della totanara nella pesca ad eging da riva e eging da barca. Poter aumentare il peso della totanara serve a riuscire a raggiungere distanze maggiori o maggiori profondità... la cosa importante è farlo in modo perfetto, cioè senza compromettere il nuoto dell'artificiale.

Nell' eging da riva, per esempio quando si pratica l'eging dalla spiaggia, aggiungere una zavorra "extra" alla totanara serve a lanciare l'esca artificiale più distante. Nell'eging dalla barca zavorrare la totanara serve invece a garantire maggiore stabilità nella pesca in corrente e/o a raggiungere grandi profondità.

Il movimento dell'Egi Sutte (la totanara dedicata alla tecnica di pesca Eging) è descrivibile come un dondolamento dell'esca sul fondo ed è  rappresentato nella grafica qui sotto. Quando l'egi viene "sollevata e rilasciata" passa nella nostra grafica, dalla posizione di riposo 1 a quella 4 attraverso il movimento da sinistra a destra evidenziato dai punti intermedi 2 e 3. Questa sequenza di assetti  o movimenti, è essenziale per garantire l'efficacia dell'artificiale e per rendere l'egi irresistibile alla seppia o al calamaro sia nella pesca eging da riva che dalla barca.

Movimento egi sutte standard

Esistono tantissimi modelli diversi di Totanare Egi Sutte. I produttori come Yamashita, Duel, Yuzuri, Daiwa, Shimano, Fiiish, etc. hanno realizzato esche artificiali con caratteristiche molto diverse tra loro pensate per coprire diverse condizioni di marea, profondità, di limpidezza dell’acqua e di luce (vedi anche questo articolo sulla Totanare fluorescenti GLOW e UV). Per praticare questa pesca con successo è molto importante dotarsi di un arsenale di artificiali totanare piuttosto vario con totanare diverse soprattutto in dimensione e colore, e non focalizzarsi mai su un preciso modello ma cambiarli spesso durante la battuta di pesca.

La dimensione delle totanare da Eging è definita da un numero (MISURA) che indica la lunghezza e il peso medio dell'artificiale. La tabella qui sotto si riferisce alla prassi e non ad un vero e proprio standard, vedremo infatti tra poco che esistono delle eccezioni.  Le misure #4.0 e #4.5 sono usate nella pesca professionale e sono difficili da trovare in commercio per la pesca dilettantistica e sempre più in disuso nella pesca sportiva ad eging.

MISURAPESO (gr)LUNGHEZZA (mm)
#1.5 3 45
#1.8 5 55
#2.2 6.5 65
#2.5 10 75
#3.0 15 90
#3.5 20 105
#4.0 25 120

Le egi hanno misure (quasi) standard, me se mi serve più peso? 

Per tentare di soddisfare questa necessità la Yamashita (ma non solo), ha proposto delle versioni speciali di totanare egi. Per esempio le versioni Yamashita Tip-Run (TR) e le egi Deep Diving (DD) che nelle misure #3.0 e #3.5 senza aggiunta di peso possono arrivare a pesare anche 50gr.

totanara egi TR vs Egi DD

Le Yamashita Egi DD sono le prime totanare nate per consentire al pescatore di scendere velocemente in profondità comprese tra i 30 e 60 mt. Hanno avuto un discreto successo perché sono state le prime EGI con pesi così elevati. Successivamente sono nate le Yamashita Egi TR che perfezionano le DD con un migliore bilanciamento per inaugurare una nuova tecnica di pesca eging chiamata TIP-RUN. La tecnica di pesca eging tip-run si basa sulla capacità di percepire sulla punta della canna da eging l’attacco del calamaro. E' intuibile capire che la sensibilità delle canne da eging è compromessa da artificiali EGI mal zavorrati, così la Yamashita per prevenire questo problema ha pensato di creare degli artificiali più pesanti perfettamente bilanciati.  

Come zavorrare un artificiale da eging con gli egi sinker ?

Come per molti argomenti di pesca esistono diverse scuole di pensiero. La zavorra ideale secondo i giapponesi deve essere solidale alla lenza. Cioè il piombo non deve essere scorrevole lungo il filo ma fissato in uno specifico punto. Questo serve ad evitare "rimbalzi" del piombo che possono creare dei colpi lungo la lenza capaci di slamare il cefalopode dal cestello. Inoltre un piombo non scorrevole evita di confondere gli attacchi della seppia o del calamaro sulla totanara con i sui rimbalzi. Sulla base di queste considerazioni questi sono i tre metodi per zavorrare una totanara da eging:

tipi di egi sinker

Tuttti gli altri metodi per appesantire la totanara sono poco efficaci e compromettono il movimento corretto dell'artificiale. 

Quick Egi Sinker (Piombo aggiunto alla zavorra della totanara)

egi totanarae yamashita

Avrete notato quei fori sul piombo di assetto di alcune totanare, ad esempio  Yamashita Egi OH-K? Può esserci un solo foro o più d'uno. Bene! Servono per poter aggiungere extra zavorra.

VANTAGGI: E' possibile con facilità aggiungere del piombo extra all'artificiale.

SVANTAGGI: Altera il movimento dell'artificiale. Va quindi scelto con attenzione peso e foro per capire se il movimento dell'artificiale sia stato completamente compromesso o no.

Egi Sinker (Piombo aggiunto in prossimità della totanara)

egi totanara yamashita

Si tratta di piombi a goccia con girella aggiunti diretamente all'occhiello della totanara.

VANTAGGI: Consentono di mantenere inalterato l'assetto, perchè la totanara può ancora muoversi liberamente attorno all'occhiello di fissaggio.

SVANTAGGI: Possono risultare fastidiosi nel lancio.

Nose Egi Sinker (Testine piombate per totanara)

nose egi sinker yamashita

Ormai ogni azienda produttrice (Daiwa, Shimano, Duel, Yamashita) ha aggiunto al catalogo le Nose Egi Sinker. Si tratta di una armatura in piombo o testina piombata, da aggiungere al muso dell'artificiale egi. E' la soluzione migliore per zavorrare l'artificiale egi nella pesca da riva a seppie e calamari.

VANTAGGI: Offre il vantaggio di essere solidale all'artificiale ed è quindi perfetto nei lunghi lanci ma …

SVANTAGGI: Modifica l'assetto dell'esca. Non si tratta veramente di uno svantaggio piuttosto di una caratteristica che modifica l'uso dell'esca. La totanara va recuperata in modo più continuo, alternando alle solite jerkate dei mometi di pausa nei quali lascerete scendere l'artificiale verso il fondo. Con il Nose Egi Sinker montato si percepisce molto il movimento della totanara ed è piuttosto intuitivo adattarsi in pesca al nuovo assetto dell'esca.

In conclusione

Abbiamo visto che è possibile zavorrare l'artificiale da eging e che si può farlo in svariati modi. Io personalemnte preferisco usare il Nose Egi Sinker. Lo trovo più efficace e semplice sia nell'eging da riva nella pesca dal porto, dalle dighe o dalla spiaggia, sia nella pesca ad eging dalla barca. Ma il bello della pesca è che ogniuno può scegliere la soluzione che preferisce ed osare nuovi e geniali stratagemmi ;-) #siamopescatori

Post Correlati
  1. La Fluorescenza delle Totanare Yamashita. La Fluorescenza delle Totanare Yamashita. Le abilità visive nei cefalopodi (seppie, calamari, etc.) sono state esplorate più ampiamente di qualsiasi altro gruppo di molluschi. I cefalopodi mostrano un'ottima percezione visiva, sono in grado di discriminare tra forme diverse e h...
    Leggi tutto...
  2. Nuove YAMASHITA Eginno mogumogu search. Come si usano? Nuove YAMASHITA Eginno mogumogu search. Come si usano? Le Eginno Yamashita sono sicuramente le totanare Yamashita che hanno maggiormente contribuito a diffondere la passione per l'eging. L'eginno è un'esca “semplificata”, utilissima a chi non ha troppa dimestichezza con la pesca dei ca...
    Leggi tutto...