Il nostro sito richiede i cookies per funzionare nel modo corretto. Utilizzando il nostro sito web, l'utente accetta di utilizzare i cookies. Leggi tutto Nascondi

SHORE SLOW JIGGING da riva con gli SLOW BLATT CAST

SHORE SLOW JIGGING da riva con gli SLOW BLATT CAST

Cos'è lo SHORE SLOW JIGGING da riva. 

Tecnica e attrezzatura; canne, mulinello, filo ed esche.

Lo SHORE SLOW JIGGING è la versione da riva del più famoso Slow Pitch che, come sappiamo si pratica da natante ...se non sai cos'è lo Slow Pitch clicca qui [+]. Lo Shore Jigging è una tecnica meravigliosa e molto dinamica che si basa sul rapido recupero dell’artificiale (jig) ma che risulta veramente efficace solo quando i pesci sono in piena attività. Sfortunatamente nel mondo della pesca gli intervalli di scarsa attività superano ampiamente quelli della mangianza per cui, nei momenti di stanca, conviene adottare quelle tecniche alternative che, possono essere stimolanti per un grande numero di predatori sia sul fondo che a mezz’acqua. Lo Shore Slow Jigging è un metodo lento di fare Shore Jigging che viene praticato da riva e sta avendo una attiva e crescente comunità di ingegnosi appassionati.

Lo shore slow jigging si pratica anche dalla spiaggia.

Fino a qualche tempo fa lo Shore Slow Jigging era considerata una strategia di pesca adatta a fondali molto profondi e rocciosi ma poi, qualche pioniere libero da preconcetti e alla ricerca di nuove emozioni ha ribaltato questa opinione realizzando, con questa tecnica, catture sorprendenti su fondali considerati insoliti per questa nuova tecnica di pesca come ad esempio quelli delle lagune, delle foci dei fiumi, delle dighe foranee, delle spiaggie, ecc.. Insomma, la fantasia dei pescatori spazia su orizzonti vastissimi e porta sempre nuove soluzioni alternative straordinarie e vincenti come appunto lo Shore Jigging ... lento. Questo nuovo modo di pescare si è dimostrato da subito efficace e persuasivo su un grande numero di specie ma, soprattutto, si può praticare sugli habitat più diversi. Si basa su un’azione lenta, ordinata, rilassata e attenta di tutte le particolari sollecitazioni della canna e del mulinello che devono convergere sull’artificiale per farlo muovere correttamente ma, soprattutto, per renderlo visibile e irresistibile al maggior numero di predatori. Con questa tecnica si pesca veramente di tutto dai sugarelli alle spigole, dalle gallinelle ai rombi, dai pagelli ai serra... per questo un crescente numero di appassionati considerano lo Shore Slow Jigging la tattica più efficace, stimolante e divertente soprattutto nei periodi in cui i pesci hanno una bassa attività.

Ma qual'è l’attrezzatura ideale per questa tecnica di pesca?

Anche per questa disciplina la canna, il mulinello e l’artificiale lavorano in sinergia pertanto l’attrezzatura va scelta con attenzione. La canna deve essere lunga almeno 3 mt e permettere al pescatore di compiere con facilità, tutti quei movimenti necessari ad animare correttamente l’artificiale con la "canna a 45°", senza rischiare di trasformare i richiami e i movimenti di volta in volta effettuati in mosse avventate, troppo veloci e repentine e quindi, di conseguenza, meno naturali. Le Palms Shore Gun F sono le canne ideali per praticare lo Shore Slow Jigging.

La punta e il terzo elemento superiore della canna sono strutturati in modo da avere un’azione particolarmente dolce che fa da ammortizzatore alla canna e allo stesso tempo dà l’impulso corretto all'esca, trasformando i movimenti del nostro polso in perfette oscillazioni dell’artificiale che lo fanno muovere come un pesce ferito e in difficoltà.

Non è necessario che il mulinello sia di grandi dimensioni, uno Shimano Stella, Twinpower o uno Spheros taglia 4000 vanno benissimo. Il mulinello deve essere leggero ma robusto per poter sopportare le sfuriate di prede che possono essere anche di riguardevoli dimensioni. 

In bobina conviene avere un buon trecciato di diametro adeguato all’attività di pesca (0.15 - 0.18 - 0.20 mm) che abbia tutte le caratteristiche per lavorare sul fondo; robusto, possibilmente di sezione tonda, con la trama molto liscia e soprattutto con una straordinaria resistenza alle abrasioni come il P-Line XTCB 8, sul quale sarà montato come shock leader affondante uno spezzone di fluorocarbonio purissimo come il P-Line SHINSEI (0.25 - 0.29 - 0.33mm) praticamente invisibile ma soprattutto elastico e antiabrasione.

L’azione di pesca dello Shore Slow Jigging è abbastanza semplice perché è fatta di piccoli movimenti ripetitivi della canna che generano più azioni sull’artificiale e che possiamo descrivere come segue: si lancia l’esca, la si lascia scendere sul fondo, tenendo la canna a 45°, si recupera l’artificiale a piccoli colpi, sollevando con un piccolo scatto la canna e contemporaneamente facendo un giro di mulinello, ripetendo i movimenti a intervalli di un secondo costantemente, uno dietro l’altro, alzare la canna, giro di mulinello, pausa, e via fino a riva.

Il segreto dello Shore Jigging ... è contare!

Gli Slow Blatt Cast Palms sono una linea di artificiali studiati specificatamente per lo Shore Jig Slow, diversi tra loro per forma, si muovono e affondano con movimenti e tempi diversi. Conoscere la velocità di affondamento di uno specifico modello di Slow Blatt Cast è importantissimo per la nostra attività di pesca perché, ci permette di determinare, anche se molto approssimativamente, la profondità del posto in cui stiamo pescando e di quanto alziamo l’artificiale dal fondo ogni volta che solleviamo la canna con un piccolo scatto del polso. Facciamo un esempio pratico; immaginiamo di pescare con uno Slow Blatt Cast Wide che ha un tempo medio di affondamento di 90cm ogni secondo, una volta effettuato il lancio, contiamo in quanti secondi l’artificiale tocca il fondo, supponiamo in 10 secondi, ciò significa che stiamo pescando su un fondale di 9 mt ( 90cm al sec x 10 sec = 900cm = 9mt ). Questo modo elementare di calcolo ci permetterà anche di capire di quanto alziamo l’artificiale ad ogni movimento del polso. Se al richiamo, il tempo di salire e tornare sul fondo è di un secondo, significa che lo Slow Blatt Cast wide si è alzato di circa 45 cm ( 90cm al sec = 45 cm di salita e 45 di discesa). Questo calcolo anche se non precisissimo è comunque molto utile perché ci permette di stimare il fondale, comprendere dove sono gli scalini o le depressioni e quanto sono profonde e di conseguenza le aree dove preferibilmente si nascondono e cacciano i predatori.

Ma vediamo di conoscere i vari tipi di Slow Blatt Cast Plams

SLOW BLATT CAST WIDE: Disponibile in grammature da 10 a 60gr pur avendo uno spessore sottile è la versione più veloce che, dopo il lancio, scivola in profondità con un assetto leggermente inclinato. Essendo molto sbilanciato dal centro del corpo verso la parte posteriore, per alzarlo dal fondo ha bisogno di maggiore energia, le jercate di attivazione devono quindi essere leggermente più energiche. Lo Slow Blatt Cast Wide è idoneo a tutti i tipi di fondale, il suo caratteristico modo di raggiungere il fondo lo rende molto efficiente anche dove l’acqua è poco profonda mentre, in acque profonde l’inclinazione e la velocità di affondamento esaltano tutta la sua irresistibile vitalità. Affonda alla velocità media di 90cm al secondo (ovviamente le grammature più leggere affonderanno più lentamente) grazie al perfetto bilanciamento di volo permette di raggiungere notevoli distanze di lancio.

acquista slow blatt wide

SLOW BLATT CAST SLIM: Disponibile in grammature da 15 a 60gr è l’artificiale ideale per cominciare una battuta di pesca perché ha l’assetto di affondamento orizzontale e una velocità media di immersione di 80 cm al secondo. Adatto a tutti i tipi di fondale lo Slow Blatt Cast Slim si presta benissimo per la ricerca delle spigole nelle foci e nelle lagune nei momenti di cambio di marea. Va comunque sempre tenuto presente che questi artificiali sono particolarmente efficaci con tutti i tipi di predatori presenti in una determinata zona di pesca. L’esercizio, l’approfondimento e il perfezionamento della tecnica di pesca, la conoscenza degli artificiali e del loro comportamento in determinate condizioni di marea o di corrente contribuiranno ad incrementare notevolmente i risultati.

Slow Blatt Slim Palms

SLOW BLATT CAST OVAL: Disponibile in grammature da 15 a 60gr Slow Blatt Cast Oval è stato realizzato in Z-Light, una lega metallica con un basso peso specifico che, assieme alla particolarissimo profilo ovale garantisce a questo artificiale un bilanciamento perfetto, un affondamento orizzontale alla velocità media di 60cm al secondo. Slow Blatt Cast Oval affonda molto lentamente, presentandosi ai predatori come un pesce ferito, che tenta di rianimarsi, tocca il fondo e riparte ma poi, senza più forze ricade, cullato dalla corrente o dalla risacca. Micidiale la sua lenta teatralità per catturare l’attenzione dei pesci piatti, nascosti nei fondali sabbiosi, delle spiagge o delle foci, come i rombi e le grosse passere, difficilmente insidiabili con gli artificiali tradizionali ma facilmente ingannabili dal gioco lento e adescante di uno Slow Blatt Cast Oval attivato con appassionata maestria. Sono molto attratti dal movimento seducente di questi artificiali gallinelle e grosse tracine e quando cacciano sul fondo, le grosse spigole.

Blatt Oval acquista

Slow Blatt Cast UP: Disponibile in grammature da 10 a 60gr e lungo da 52 a 102 mmm lo Slow Blatt Cast Up dalla caratteristica forma a goccia allungata è il primo dei due modelli lunghi della famiglia Slow Blatt Cast. . Realizzato in Z-Light è molto leggero, ha una velocità media di affondamento di 70cm al secondo e l’affondamento orizzontale. La perfetta distribuzione del peso sul corpo permette di effettuare lanci lunghissimi e precisi grazie all’eccezionale stabilità di volo. Ideale per pescare in acque poco profonde, ad esempio dalla spiaggia dopo una mareggiata, alla ricerca di spigole e rombi. Ad ogni jercata scatta dal fondo velocissimo, e vi ritorna oscillando, richiamando e stimolando l’attività dei predatori coi suoi colori irresistibili e coi movimenti di un pesce ferito che vorrebbe fuggire ma riesce solo a mostrare tutta la sua vulnerabilità.

Nuove Slow Blatt Cast UP Plams

SLOW BLATT CAST LONG: Disponibile in grammature da 10 a 60gr e lungo da 73 a 132 mm lo Slow Blatt Cast Long è il secondo dei modelli “lunghi” ha un profilo sottile e prolungato che ricorda un’acciuga o una piccola aguglia, la schiena piatta e la pancia tondeggiante, costruito in lega leggera Z-Light, malgrado la forma sottile affonda lentamente e in orizzontale alla velocità media di 60cm al secondo. La forma allungata, non costituisce un ostacolo per il lancio, il bilanciamento perfetto consente gittate precise, lunghissime e stabili anche in condizioni ventose. Eccezionale in spiaggia sui bassi fondali con mare calmo, ha un campo d’azione vastissimo, sia nelle fasi di ricerca che nelle mangianze. L’affondamento lento e il suo particolare modo di salire e scendere dopo ogni jercata conferisce a questo fantastico artificiale capacità di richiamo e adescamento incredibili specialmente su palamiti, tombarelli, sgombri ecc. In alcune zone lo Slow Blatt Cast Long utilizzato correttamente a Shore Slow Jigging si è dimostrato l’unico artificiale in grado di stimolare l’attività e l’aggressività dei serra, specialmente in quei, momenti di incomprensibile inattività che a volte caratterizza questi eccentrici predatori.

Long Blatt Cast

In fine, come scelgiere il colore giusto?

Scegliere il colore dell’artificiale con cui cominciare una battuta di pesca è abbastanza difficile, normalmente, il primo viene scelto per simpatia ma, per questi artificiali ci sono delle indicazioni che possono essere molto utili e interessanti. I colori degli Slow Blatt Cast sono particolari per la loro straordinaria brillantezza e vivacità che si conforma in modo proporzionale alle condizioni di luce sul fondo pertanto, anche in condizioni difficili attirano l’attenzione, incuriosiscono e stimolano l’aggressività dei predatori. Quando c’è mangianza e gli uccelli si tuffano usare i colori del pesce foraggio, blu o zebrati chiari. I colori zebrati sono stati studiati per tutte le situazioni ... per tutte le incertezze, quindi sono perfetti per cominciare la giornata di pesca. Se non c’è mangianza in superficie usare il colore oro che è perfetto per quei pesci che si nutrono di gamberetti e granchi come spigole, rombi, passere e dentici. Il rosso in acque profonde è ideale per gallinelle, dentici, pagelli. Lo schema di rotazione dei colori è il seguente, se c’è pesce foraggio usare il blu, poi bianco, argento oro e rosso. Questa operazione è molto interessante perché permette di studiare l’effetto dei colori sui vari fondali e nelle situazioni più diverse, con acque velate, con acque chiare, in giornate luminose, all’alba, al tramonto, con cielo nuvoloso o pioggia.

Post Correlati
  1. SLOW PITCH da natante con gli SLOW BLATT SLOW PITCH da natante con gli SLOW BLATT Cos'è lo SLOW PITCH da natante. Tecnica e attrezzatura; le canne, il mulinello, il filo e le esche. L’evoluzione naturale del Vertical Jigging è lo SLOW PITCH JIGGING  o Slow Jigging o più semplicemente SLO...
    Leggi tutto...